Francesca, da Herat a Milano con il Reggimento Ariete

10 06 2013

dba95a8406b4906b3c69e39cf5684697_XL

«Please, madam, can I take a look into your bag?». «Prego, signora, mi lascia controllare la sua borsetta?». Il primo caporalmaggiore Francesca Ciano, napoletana, del 132° Reggimento di Artiglieria Corazzata “Ariete”, presidia assieme ad alcuni commilitoni il portale principale dei Duomo di Milano. Ai turisti in visita chiede di aprire borse e zaini per poterne verificare il contenuto prima del loro ingresso nel monumento simbolo della città, costantemente presidiato 7 giorni su 7 per scongiurare ogni possibile minaccia terroristica

Nonostante sia molto giovane (vi basti sapere questo, non si chiede l’età ad una signora), il caporalmaggiore Francesca Ciano, in forza al 132° Reggimento di Artiglieria Corazzata “Ariete”, è nell’esercito già da 7 anni. È stata due volte in missione all’estero: prima in Libano, nel 2010, poi nel settembre dello scorso anno in Afghanistan, dove è rimasta sei mesi. Nel frattempo, ha preso parte anche all’operazione “Strade Pulite”, contro l’emergenza rifiuti in Campania. Francesca è discreta, cortese e nonostante la corporatura minuta nell’uniforme mimetica la sua è una presenza rassicurante. A vederla così sicura e spigliata, sembra quasi che nella vita non abbia fatto altro che accogliere visitatori. Invece, nella base di Maniago (PN), dove è di stanza il suo reggimento, solitamente guida un obice semovente PZH 2000. Un bestione da 55 tonnellate fabbricato dal consorzio Iveco/Oto Melara su licenza tedesca. Un gigante d’acciaio con un motore da 1000 cavalli e cingoli ciclopici capaci di farlo correre ruggendo fino a 60 chilometri orari, sparando nel frattempo proietti da 155mm fino a 40 chilometri di distanza. «Ma qui a Milano non l’ho portato – scherza Francesca – perché mi avevano detto che è difficile trovare parcheggio in centro».

Dopo Herat, com’è ritrovarsi a Milano a tu per tu con i vacanzieri in un sonnacchioso pomeriggio di primavera? «Sono ovviamente due realtà completamente diverse, ma laggiù come qui cerco di fare il mio dovere al meglio delle mie possibilità. Ogni missione per me è importante per l’accrescimento sia dal punto di vista professionale che personale».

Le piace stare a contatto con i cittadini? «Sì, molto. Talvolta può capitare che qualche milanese si stupisca di vederci qui, ma ci dimostrano tutti un grande affetto. Ci considerano un po’ come fossimo i loro angeli custodi. Ed è una bella sensazione».

Come ha preso la sua famiglia la sua decisione di arruolarsi? «Sono stati tutti molto contenti, non mi hanno mai ostacolato, anzi, mi hanno sostenuto in questa scelta. Anche il mio fidanzato. E non avrebbe potuto fare altrimenti – sorride – essendo un militare anche lui. È un bersagliere della Brigata “Garibaldi”, di stanza a Persano, in provincia di Salerno».

Perché ha scelto di arruolarsi? «All’inizio avrei voluto fare il carabiniere. Poi quando mi sono trovata con questa uniforme addosso, anche se è di un colore diverso da quello che avevo in mente all’inizio, mi ci sono innamorata.

Non tornerebbe indietro, quindi? Non le piacerebbe magari in futuro fare qualcos’altro? «Assolutamente no. Non toglierei più questa divisa per niente al mondo».

Meglio in missione in Italia o all’estero? «Per quanto mi riguarda, quello che conta davvero è fare qualcosa di importante per la mia Patria e la mia bandiera. Che sia qui a Milano, o in Campania, o ancora in Libano, o in Afghanistan, non importa. Se in futuro il mio Reggimento sarà nuovamente assegnato ad una missione all’estero, io sono prona a partire».

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: