iStarter, 30mila euro per le nuove start-up

8 05 2013

1331ca5fdc1673aa8520bbf23f19d4e0_XLDa Torino alla conquista del mondo: l’incubatore di startup iStarter lancia un concorso di idee che mette in palio per i progetti vincenti 30mila euro di incubazione “in premio”. Per partecipare c’è tempo fino al 13 maggi. iStarter, l’incubatore privato con sede a Torino e proiettato internazionalmente sul mondo, ha dato il via in partnership con TNT Post alla seconda call of ideas per start-up innovative. Per i progetti selezionati 30.000 euro di ciclo di incubazione ed una sfida: rivoluzionare i settori dell’e-commerce, della green-logistics e dell’educazione.

iStarter è un progetto nato dalla volontà di una quarantina di giovani soci, ognuno professionalmente affermato in un settore specifico, che si sono uniti per incoraggiare ed aiutare nuovi imprenditori che vogliano realizzare un’idea. Lo scenario prescelto è quello di Torino, dove la sede di via del Carmine funziona come headquarter e punto di incontro e passaggio per una moltitudine di consulenti di altissimo profilo, accademici, giovani volenterosi. La finalità: incubare ed accelerare nuove start-up da proiettare sul mercato globale. Unico requisito: un’idea vincente ed un team che ci creda. L’incubatore si inserisce quindi in un tessuto economico specifico, ma con forti legami all’estero e prospettive decisamente non limitate ai confini geografici nostrani.
Attualmente, iStarter sta “covando” tre progetti in stadio avanzato di incubazione, che riguardano start-up innovative nel campo dei social network (FB Player), della grafica legata alle applicazioni smartphone (Wehangit), del design e della musica in settori inusuali (Green-On). Il matrimonio tra il progetto “Takatì” ed un fondo di investimento è alle fasi finali. iStarter funziona così: decide di credere in un progetto, attraverso il processo di selezione della “Call of ideas” e aiuta gli imprenditori che lo propongono a smontarlo ed analizzarlo in ogni sua parte, finché non è totalmente ottimizzato (generalmente una fase trimestrale, durante la quale la nascente nuova impresa ha spazio per i propri uffici nella sede di iStarter); poi mette in contatto le giovani start-up con investitori e fondi e grazie alla propria rete di partnership finisce il processo di trasformazione di un’idea in un progetto imprenditoriale vincente.
La call of ideas. I soci di iStarter hanno avviato recentemente la seconda “Call of ideas”, in partnership con TNT Post, colosso mondiale che ha sempre creduto ed investito molto in ricerca, sviluppo ed innovazione. Il processo di selezione durerà fino alla prima metà di maggio e premierà le idee migliori offrendo in premio, a tutti i progetti che verranno ritenuti sviluppabili, un programma di consulenze, housing e incubazione/accelerazione dal valore commerciale di circa 30.000 euro.
Si tratta di un’opportunità preziosa in un momento dell’economia globale in cui lo spirito di iniziativa personale e le capacità di impresa, in un contesto burocratico particolarmente gravoso per chi non ci si sappia orientare, sono gli strumenti migliori per poter guardare al futuro con ottimismo. I soci di iStarter, che in meno di una settimana hanno già ricevuto oltre 25 application di progetti (durante la precedente Call of ideas il numero totale di application, nell’arco di un mese, si aggirava attorno all’ottantina), valuteranno ogni singola proposta nel weekend del 25 e 26 maggio prossimo.
Due sono i temi su cui iStarter invita gli startupper a misurarsi: l’innovazione nel campo dell’e-commerce e della green logistics, e la modernizzazione degli strumenti educativi e di istruzione. Non sono temi vincolanti, ma settori in cui si sente il bisogno di innovare… e per questo iStarter c’è. Ogni imprenditore, o team di imprenditori, che inizieranno l’incubazione avranno così diritto a “fondo perduto” di un investimento da parte di iStarter di un ciclo di accelerazione e consulenza completo. Inoltre, per i tre progetti ritenuti migliori, è prevista anche l’attribuzione di un’ulteriore incentivo: a budget un assegno di rimborso spese di 3000 euro mensili.
Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: